Condizioni generali di vendita

 

1. Disposizioni Generali

1.1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano a tutte le nostre offerte e servizi oltre che a montaggi, riparazioni, manutenzioni, consulenze o qualsiasi altro tipo di prestazione contrattuale, salvo diverso accordo specifico pattuito tra le parti.

1.2. Le Condizioni Generali di Acquisto dei Clienti si applicano solo nel caso in cui le stesse siano state espressamente accettate per iscritto da parte nostra.

1.3. Patti in deroga, accordi accessori, garanzie e qualsiasi compromesso da parte dei nostri rappresentanti e collaboratori necessitano, per la loro validità, della nostra conferma scritta.

 

2. Definizione degli obblighi di consegna

2.1. Le nostre offerte si intendono come non vincolanti. Gli ordini sono validi una volta confermati per iscritto. La nostra conferma d’ordine scritta determina il contenuto del contratto.

2.2. Nei documenti allegati all’offerta, quali immagini, disegni, dimensioni e pesi, possono esserci, in determinate circostanze, discrepanze per le quali AS Solar Italia Srl non è da ritenersi responsabile.

2.3. Il rispetto dei termini di consegna è sottoposto alla riserva della puntuale e corretta fornitura da parte dei nostri fornitori.

2.4. Sono ammesse eventuali forniture parziali, ammesso che questo sia accettato dal cliente.

2.5. In presenza di difetti irrilevanti l’acquirente non ha diritto a rifiutare la consegna della spedizione. Al momento della consegna della merce, l’acquirente deve immediatamente controllarne la corrispondenza con l’ordine, in termini di quantità e tipo, segnalando la presenza di eventuali difetti.

2.6. Se l’acquirente annulla o modifica significativamente un ordine già confermato da AS Solar Italia Srl, il 5% del valore dell’ordine gli sarà addebitato come costi di cancellazione.

2.7. Se è stato accordato il pagamento anticipato, nel caso di ritardato pagamento oltre una settimana, AS Solar Italia Srl ha diritto di recedere dal contratto.

2.8. Il ritorno della merce senza giustificato motivo è accettato solo previa nostra conferma scritta e solo quando il valore della merce supera € 50. AS Solar Italia Srl addebita un costo di movimentazione della merce del 10% del valore della merce per minimo € 50. Eventuali costi per il reso della merce sono a carico del cliente. La merce resa sarà accettata solo nel caso in cui essa risulti non usata ed integra nella forma, nell’aspetto, nel contenuto e nell’imballo originale.

 

3. Condizioni di pagamento

3.1. Il pagamento delle nostre fatture dovrà essere effettuato entro 8 giorni dalla data della fattura al netto di spese per la AS Solar Italia Srl, salvo accordi differenti tra le parti contrattuali. Non si accettano cambiali.

3.2. Gli interessi di mora applicabili saranno pari all’interesse legale maggiorato di sette (7) punti percentuali. Tali interessi di mora verranno anche applicati in caso di dilazione del pagamento.

3.3. Nel caso in cui l’acquirente non assolva con puntualità il pagamento oppure nel caso in cui vengano rilevate circostanze che mettano in discussione il credito dell’acquirente (e.g. richiesta di dilazione del pagamento, mancato pagamento dell’assegno, richiesta di fallimento, sospensione dei pagamenti) tutti i crediti che AS Solar Italia Srl vanta nei confronti dell’acquirente diventano immediatamente esigibili. In quel caso, AS Solar Italia Srl ha inoltre diritto a sospendere tutte le prestazioni contrattuali non ancora realizzate fino alla ricezione del completo pagamento, e/o a realizzarle solo a fronte del pagamento anticipato o di garanzie finanziarie. AS Solar Italia Srl potrà altresì ritirare la merce consegnata con spese a carico dell’acquirente, senza che ciò significhi automaticamente l’uso del diritto di recesso dal contratto. Altri eventuali diritti legali restano impregiudicati.

3.4. Le compensazioni sono possibili solo se le domande riconvenzionali risultano essere legalmente valide o riconosciute da noi. Sono esclusi i diritti di ritenzione di quelle domande riconvenzionali da noi non riconosciute.

3.5. Per la prima consegna AS Solar Italia Srl si riserva il diritto di richiedere il pagamento anticipato.

 

4. Riserva di proprietà

4.1. AS Solar Italia Srl conserva la proprietà delle merci fornite fino al soddisfacimento integrale di tutti i crediti derivanti dalla relazione contrattuale. La riserva di proprietà trova applicazione anche fintantoché assegni consegnati a AS Solar Italia Srl non siano stati completamente incassati.

4.2. In caso di elaborazione o combinazione della merce oggetto della riserva di proprietà con merce di terzi, alla AS Solar Italia Srl spetta la quota di comproprietà risultante sul nuovo oggetto in misura proporzionale al valore fatturato della merce oggetto della riserva di proprietà rispetto agli altri beni al momento dell’elaborazione o combinazione. Se l’acquirente ottiene legalmente la proprietà esclusiva del nuovo bene risultante della merce elaborata o combinata, accordiamo con l’acquirente che esso ceda alla AS Solar Italia Srl la quota di comproprietà risultante sul nuovo oggetto in misura proporzionale al valore fatturato della merce oggetto della riserva di proprietà al momento dell’elaborazione o combinazione e che custodirà a titolo gratuito per la AS Solar Italia Srl.

4.3. Ai rivenditori è consentito vendere a titolo personale la nostra merce sottoposta a riservato dominio secondo una regolare transazione commerciale. L’acquirente ci cede sin d’ora i crediti derivanti dalla rivendita. Da parte nostra accettiamo la cessione. In caso di alienazione della merce sottoposta a riservato dominio dopo l’elaborazione o combinazione della stessa con altre merci che non ci appartengono, la cessione dei crediti s'intende nella misura del valore fatturato per la nostra merce. L’acquirente è autorizzato a riscuotere i crediti ceduti solo a condizione di soddisfare regolarmente i suoi debiti nei nostri confronti. Nei confronti dei suoi clienti, l'acquirente è tenuto a riservarsi la proprietà finché questi abbiano pagato interamente il prezzo d'acquisto.

4.4. All’acquirente non è consentito costituire in pegno la nostra merce sottoposta a riservato dominio né trasferirla a titolo di garanzia. L’acquirente è tenuto a denunciare immediatamente l’accesso di terzi alla merce sottoposta a riservato dominio. All’acquirente è fatto divieto di stipulare divieti di cessione.

4.5. Se il valore del totale delle garanzie forniteci supera di oltre il 20% i crediti da garantire, su richiesta dell’acquirente siamo tenuti, a nostra scelta, a liberare le garanzie.

 

5. Termini di consegna, assunzione dei rischi

5.1. Qualora ci fosse impedito di soddisfare il nostro obbligo di consegna a causa di eventi di forza maggiore, quali, sciopero, serrata o eventi imprevisti che non sia stato possibile evitare nonostante le ragionevoli precauzioni che è comune adottare – eventi verificatisi sia presso di noi che presso un fornitore, ad esempio avarie, ritardi nel trasporto o consegna non corretta e tempestiva da parte dei subfornitori – il termine di consegna s’intende adeguatamente prorogato, anche nel corso di un ritardo nella consegna già in atto. Se, in un secondo momento, a causa di tali eventi la consegna dovesse rivelarsi impossibile o per noi inaccettabile, abbiamo il diritto di recedere in tutto o in parte dal contratto. Ciò non influisce su quanto disposto al punto 2.3.

5.2. Il rispetto dei termini di consegna presuppone la ricezione tempestiva di tutti i documenti e delle necessarie approvazioni e autorizzazioni che l’acquirente è tenuto a presentare, in particolare i progetti, nonché il rispetto delle condizioni di pagamento concordate e degli altri obblighi dell’acquirente. Se tali presupposti non vengono puntualmente rispettati, i termini si prorogheranno adeguatamente. Ciò non si applica se il ritardo è da attribuirsi al fornitore. Non siamo tenuti a rispondere delle difficoltà e dei ritardi attribuibili al produttore.

5.3. La spedizione avviene a rischio dell'acquirente, anche nel caso in cui si sia concordata una consegna a porto franco. Risponderemo di eventuali danni verificatisi durante il trasporto solo se ci siamo fatti carico espressamente di una spedizione a nostro rischio. Su richiesta dell’acquirente e dietro fatturazione del premio assicurativo, possiamo stipulare un'assicurazione contro le rotture. L’eventuale accredito del danno avverrà solo dopo aver ricevuto la corrispondente copertura da parte della società assicurativa. Non assumiamo ulteriori obblighi a tale proposito. Fatti salvi i casi in cui venga stipulato altrimenti, le nostre forniture vengono spedite senza assicurazione.

5.4. In caso di ritardi da parte nostra, l’acquirente non può pretendere alcun risarcimento per la parte della consegna che non abbia potuto mettere in funzione a causa del ritardo, neppure se dimostra che ciò gli ha causato un danno.

5.5. In tutti i casi di ritardo nella consegna, anche dopo la scadenza del termine imposto al fornitore, si escludono le pretese di risarcimento da parte dell'acquirente, sia quelle legate al ritardo che pretese di altro tipo. Ciò non si applica nei casi in cui sussista l’obbligo di responsabilità a causa di intenzionalità, negligenza grave o violazione della vita, del corpo o della salute. Il committente può recedere dal contratto secondo quanto disposto dalla legge solo se il ritardo nella consegna è attribuibile al fornitore. Le clausole precedenti non comportano una modifica dell’onere della prova a svantaggio dell’acquirente.

5.6. Dietro nostra richiesta, l’acquirente è tenuto a chiarire in tempi ragionevoli se recede dal contratto a causa del ritardo nella consegna o se insiste perché gli venga effettuata la consegna.

5.7. Se la spedizione o la consegna su richiesta dell’acquirente tardano per più di due settimane da quando la merce è pronta per la spedizione, all’acquirente possono essere fatturati diritti di deposito pari allo 0,5% del prezzo dell'oggetto delle consegne per ogni mese iniziato, per un massimo del 2,5% complessivo. I contraenti hanno comunque la facoltà di dimostrare che i diritti di deposito sono maggiori o minori.

 

6. Garanzia

Di eventuali difetti di esecuzione rispondiamo come segue:

6.1. Come accordo sulle condizioni della merce vale unicamente la descrizione del prodotto fornita al momento nell’offerta. Non forniamo alcuna garanzia sulle condizioni della merce o sulla durata di tali condizioni.

6.2. A nostra scelta, le forniture in cattive condizioni, o parti delle stesse, verranno riparate o sostituite con forniture nuove se il difetto della merce viene fatto valere entro e non oltre 12 mesi dalla consegna, purché la causa del difetto fosse già presente al momento del trasferimento del rischio. Se l’adempimento successivo fallisce, l’acquirente può recedere dal contratto con riserva di eventuali pretese di risarcimento, oppure può ridurre il pagamento.

6.3. Le pretese per difetti di costruzione vanno in prescrizione dopo 12 mesi, salvo eventuali termini di prescrizione più lunghi stabiliti dalla legge e salvo i casi di violazione della vita, del corpo o della salute, di inadempimento intenzionale o riconducibile a negligenza grave da parte nostra e di occultamento subdolo di un difetto.

6.4. I difetti di costruzione ci devono essere segnalati tempestivamente per iscritto, vale a dire entro e non oltre 3 giorni dalla presa in consegna della merce. Le segnalazioni di difetti pervenute dopo tale scadenza non verranno prese in considerazione.

6.5. I vizi derivanti da difetti non sussistono in caso di differenze irrilevanti rispetto alle condizioni pattuite, riduzione irrilevante dell’utilità, logorio naturale o danni che insorgano dopo il trasferimento del rischio a seguito di utilizzo erroneo o negligente, sollecitazione eccessiva, mezzi d’esercizio non idonei o particolari influssi esterni, ovvero danni non previsti dal contratto. I vizi derivanti da difetti non sussistono altresì per danni riconducibili ad interventi di modifica o riparazione inadeguati svolti dall’acquirente o da altre persone.

6.6. In caso di notifica di difetti, l’acquirente può trattenere i pagamenti solo in misura adeguata ai difetti di costruzione rilevati. L’acquirente può trattenere i pagamenti solo se viene fatta valere una notifica di difetti sulla cui fondatezza non esistono dubbi. In caso di notifica di difetti indebita, ci riserviamo il diritto di richiedere all’acquirente il pagamento delle spese che ne possano derivare.

6.7. I regressi dell’acquirente contro il fornitore, secondo quanto disposto dalla legge, sono validi solo nella misura in cui gli accordi stipulati dall’acquirente con il suo cliente non eccedono i termini legali delle richieste per vizi.

6.8. Se l’azienda che esegue l’installazione ritira la merce autonomamente presso di noi, e dunque non è da considerarsi un’impresa ausiliaria ai sensi della legge, escludiamo qualsiasi responsabilità per i lavori di montaggio o riparazione.

6.9. Le indicazioni e le condizioni della garanzia sono unicamente indicazioni del produttore sulle quali non assumiamo alcuna responsabilità. In caso di difetti coperti dalla garanzia, il produttore può provvedere alla sostituzione o alla riparazione, a sua scelta. Decliniamo ogni responsabilità per le spese legate alla garanzia del produttore, in particolare per le spese di montaggio, viaggio ecc.

6.10. Tanto noi quanto i nostri rappresentanti legali e il nostro personale ausiliario decliniamo ogni responsabilità per i danni che possono insorgere nell’ambito della garanzia per la violazione di obblighi contrattuali accessori, per errori di consulenza, per una violazione dell’obbligo di miglioria o fornitura sostitutiva riconducibile a colpa propria o per altri motivi di diritto, in particolare anche nel caso in cui tali danni non interessino direttamente l'oggetto della fornitura, esclusi eventuali casi di intenzionalità o negligenza grave da parte della nostra direzione o dei nostri dirigenti ed esclusi altresì i casi in cui la legge non ammetta una declinazione di responsabilità per altri motivi. Le pretese di risarcimento si escludono anche in caso di vizi relativi alle caratteristiche promesse, purché il senso e lo scopo della promessa non fosse appunto quello di evitare danni generati dal vizio.

6.11. Si esclude qualsiasi pretesa dell’acquirente nei nostri confronti per difetti della merce che esuli o sia diversa da quanto stabilito al numero 6.

 

7. Responsabilità generale

7.1. In caso di intenzionalità o negligenza grave rispondiamo secondo quanto stabilito dalla legge. In caso di negligenza grave rispondiamo per i danni normalmente prevedibili e comunque in misura non superiore al 2,5% del nostro prezzo di vendita, a meno che, in casi singoli, non sia possibile dimostrare che il danno è maggiore. Ciò vale anche in caso di violazione per colpa propria di un obbligo contrattuale fondamentale. Rimane impregiudicata la responsabilità per la mancanza di una caratteristica promessa. Rimane altresì impregiudicata la responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti e quella per danni alle persone. Eventuali altre responsabilità s’intendono escluse.

7.2. Se la consegna è impossibile, l’acquirente ha il diritto di chiedere il risarcimento dei danni, a meno che di tale impossibilità non siamo noi a dover rispondere. La pretesa di risarcimento dell’acquirente è limitata al 2,5% del valore della parte della fornitura di cui l’acquirente non possa fare uso a causa dell’impossibilità. Ciò non si applica nei casi in cui sussista l’obbligo di responsabilità a causa di intenzione, negligenza grave o violazione della vita, del corpo o della salute. Ciò non comporta una modifica dell’onere della prova a svantaggio dell’acquirente. Rimane impregiudicato il diritto dell’acquirente a recedere dal contratto.

7.3. Qualora degli eventi imprevedibili dovessero alterare notevolmente l’importanza economica o il contenuto della consegna o dovessero avere un effetto determinante sul funzionamento della nostra impresa, il contratto verrà adeguato in buona fede. Se ciò non fosse economicamente sostenibile, ci riserviamo il diritto di recedere dal contratto. L'acquirente verrà informato tempestivamente di questo diritto di recesso, anche nel caso in cui abbia stipulato con noi sulle prime una proroga dei tempi di consegna.

7.4. Poiché siamo unicamente intermediari, non produttori, la responsabilità quanto al materiale d’imballaggio ai sensi del regolamento sugli imballaggi, e in particolare l’obbligo di smaltimento, non sussiste da parte nostra o viene comunque estinta nei confronti della casa produttrice con il pagamento del prezzo d’acquisto.

7.5. Tutte le indicazioni da noi fornite riguardo alla progettazione di un impianto vanno intese unicamente come raccomandazioni per la cui esattezza e realizzabilità decliniamo ogni responsabilità. Ciò riguarda, da un canto, le indicazioni tecniche sui prodotti, che ci limitiamo ad inoltrare dal produttore ai clienti, per cui decliniamo ogni responsabilità per l’esattezza di tali indicazioni; d’altro canto, il cliente è tenuto a verificare sotto la propria responsabilità la realizzabilità tecnica delle nostre raccomandazioni riguardo all’impiego di determinati prodotti o alla combinazione di prodotti diversi. Si esclude nel modo più assoluto qualsiasi pretesa riconducibile ad un’incompatibilità della combinazione di prodotti che il cliente ha scelto sotto la propria responsabilità, in particolare le pretese di risarcimento.

 

8. Prezzi

8.1. Tutti i prezzi s’intendono al netto dell’IVA, dei costi di imballaggio e delle spese di trasporto franco fabbrica/franco magazzino.

8.2. Se ci siamo incaricati dell’installazione o del montaggio e non viene stipulato altrimenti, oltre al pagamento pattuito l’acquirente è tenuto a sostenere tutti i costi necessari, ad esempio le spese di viaggio, i costi per il trasporto degli utensili e del bagaglio personale nonché le indennità di trasferta.

8.3. I pagamenti vanno effettuati franco nostro ufficio di pagamento.

8.4. Ci riserviamo il diritto di modificare i prezzi senza preavviso. Il venditore si riserva altresì il diritto di rettificare i prezzi in seguito ad errori nelle fatture, nei listini prezzi, nelle bolle di consegna, nelle conferme d’ordine e nelle offerte.

 

9. Luogo di adempimento, foro competente

9.1. Il luogo di adempimento per tutti gli obblighi derivanti dal rapporto contrattuale è la nostra sede.

9.2. Se l’acquirente è un commerciante, l’unico foro competente per tutte le controversie riconducibili direttamente o indirettamente al rapporto contrattuale è la nostra sede. Ci riserviamo tuttavia il diritto di agire in giudizio presso la sede dell’acquirente.

9.3. Ai rapporti giuridici connessi al presente contratto si applica esclusivamente il diritto materiale tedesco; se le due parti del rapporto contrattuale sono commercianti, si esclude la convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci (CISG).

9.4. Eventuali modifiche e/o integrazioni delle presenti condizioni contrattuali sono valide solo se avvengono per iscritto. Ciò si applica anche alla necessità stessa della forma scritta. Qualora singole clausole o più clausole delle condizioni generali di vendita dovessero perdere validità o diventare nulle o irrealizzabili, ciò non pregiudica la validità delle clausole restanti. Al posto della clausola non valida, nulla o irrealizzabile ne subentra una che si avvicina il più possibile al senso economico e allo scopo della clausola inadeguata ed è in grado di sostenere una verifica legale. Ciò si applica anche in presenza di una lacuna normativa.

 

CGV: versione 04/2009

 

AS Solar Italia SRL

Via Desenzano 14

20146 Milano

Telefono: +39 02 57506884