Bollette: da luglio +2,8% per l’elettricità, -2,9% il gas

L’Autorità aggiorna i prezzi del terzo trimestre. Prezzi attesi in rialzo a causa degli alti consumi collegati al caldo periodo estivo

Aumentano le bollette elettriche nel terzo trimestre, mentre sono in calo quelle del gas. Lo evidenzia l’Autorità per l’energia nel suo consueto aggiornamento delle condizioni economiche per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il terzo trimestre 2017. Dal 1° luglio, per la famiglia-tipo (con potenza impegnata di 3 kW e 1.400 mc di gas) la bolletta dell’elettricità registrerà una variazione del +2,8%, mentre per il gas la diminuzione sarà del -2,9%.
 
In particolare, l’andamento dell’elettricità è legato a prezzi nel mercato nazionale all’ingrosso previsti in rialzo nel prossimo trimestre, derivanti dagli attesi alti consumi collegati alla stagionalità del caldo periodo estivo, già manifestatisi nel mese di giugno particolarmente torrido e con scarsa idraulicità, cumulata dal passato inverno.

Per il gas, invece, la stagione di bassi consumi a livello europeo e nazionale implica - come previsto - una riduzione dei prezzi nei mercati all’ingrosso continentali.
 
Nel terzo trimestre del 2017 l’andamento del prezzo dell’energia elettrica, come detto, è principalmente determinato dall’aumento dei costi di approvvigionamento, legato ad una stima di significativa crescita dei prezzi nei mercati all’ingrosso (con quotazioni del Prezzo Unico Nazionale previste superiori di circa il 20% rispetto al II trimestre), che riflette l’atteso rialzo dei consumi, sostenuti dalle alte temperature della stagione estiva.

La diminuzione nel gas è anch’essa principalmente legata all’atteso andamento dei costi di approvvigionamento che, vista la normale stagionalità, è però in deciso calo, con quotazioni nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre previste in forte diminuzione rispetto al II trimestre 2017. In leggero aumento risultano invece i costi legati alla distribuzione per l’adeguamento della componente di perequazione tariffaria.

 

Fonte: http://www.e-gazette.it

Cerca