La Gran Bretagna metterà al bando le auto a benzina e diesel entro il 2040

Il Piano del Governo vieterebbe la vendita anche alle auto ibride a favore di quelle elettriche

La Gran Bretagna punta a vietare  la vendita di nuovi veicoli con motori diesel e benzina a partire dal 2040. Stando a quanto riporta la stampa britannica, la misura, che segue quella analoga annunciata dalla Francia agli inizi di luglio, fa parte del piano del governo per la qualità dell'aria che dovrebbe essere presentato.

Il divieto riguarderebbe anche le auto ibride. Consentirebbe quindi la commercializzazione solo di vetture elettriche, che al momento rappresentano l'1% delle vendite di veicoli in Gran Bretagna. La misura sulle auto tradizionali si inserisce in un più ampio piano del governo per migliorare la qualità dell'aria nelle città britanniche. Un pacchetto, dal costo stimato in 3 miliardi di sterline, che include interventi sui mezzi di trasporto pubblico, taxi, piste ciclabili e pedonali.

BMW costruisce Mini elettrica in GB - La tedesca Bmw intende costruire nel Regno Unito una versione elettrica della Mini dopo che Brexit aveva sollevato dubbi sulla scelta di un'altra località. «Cominceremo a produrre questo veicolo interamente elettrico nel 2019», ha affermato la casa di Monaco, precisando che i sistemi di trasmissione elettrica saranno costruiti negli stabilimenti del gruppo, in Baviera, mentre la vettura sarà successivamente assemblata nell'impianto inglese di Oxord, sito principale di produzione della Mini a tre porte. L'annuncio è una buona notizia per il Paese considerando che a seguito di Brexit gli investimenti dei gruppi automobilistici nel Regno Unito sono calati nel 2016 a 1,7 miliardi di sterline (1,9 miliardi di euro) dai 2,5 miliardi di sterline degli anni precedenti. Bmw stima che da qui al 2025 le vetture elettriche copriranno tra il 15% e il 25% delle sue vendite.

 

Fonte: http://www.e-gazette.it

Cerca