Danimarca, addio ai combustibili fossili entro il 2050

Il Paese del nord Europa ha buone possibilità di diventare un’economia completamente green entro il 2050

La Danimarca è attualmente leader globale per ciò che riguarda il processo di decarbonizzazione. Secondo l’Aie (Agenzia internazionale dell’energia) il Paese dell’Europa del Nord ha buone possibilità di diventare un’economia a basse emissioni di carbonio entro la metà di questo secolo, muovendosi bene per il raggiungimento degli obiettivi che si è prefissata.

La nazione punta, infatti, a soddisfare entro il 2030 la metà del suo consumo totale di energia con fonti rinnovabili, diventando indipendente dai combustibili fossili entro il 2050.

La crescente quota di eolico, crea sia nuove opportunità per l’elettricità e il riscaldamento danese che sul piano dell’industria e dei trasporti, dice l’agenzia. La vera sfida per la Danimarca è ormai capire come portare le rinnovabili oltre la quota attuale del 45% al fine di decarbonizzare anche il settore del riscaldamento; a tal proposito, un suggerimento arriva dall’Aie la quale dice che è necessario limitare ancora le emissioni di gas serra provenienti in particolare dai trasporti.

 

Fonte: http://energiaoltre.it/

Cerca