I vantaggi offerti dalle pompe di calore aria-acqua Panasonic

  • Riducono i costi correlati al riscaldamento e alla manutenzione
  • È possibile risparmiare fino a 1.000 euro all'anno. Riduzione dei costi energetici del 30-40%
  • Assicurano una riduzione delle emissioni di CO2
  • Facilità di integrazione nella maggior parte dei sistemi di riscaldamento
  • Maggiore efficienza rispetto ad altre fonti energetiche quali olio, gas o energia elettrica
  • Grande compatibilità con altri sistemi di sfruttamento delle risorse energetiche (pannelli solari)
  • Garantiscono riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria in modo sostenibile
  • Sono ideali per installazioni in località non raggiunte dalle reti di distribuzione di gas naturale
  • Possono essere posizionate all'esterno, per risparmiare spazio all'interno
  • Sono basate su una tecnologia Panasonic ampiamente collaudata, che trova applicazione in altri Paesi della comunità europea.

Panasonic

Pompe di calore aria-acqua Panasonic: la nuova frontiera per il riscaldamento e la climatizzazione

La pompa di calore aria-acqua Aquarea fa parte di una nuova generazione di sistemi di riscaldamento e climatizzazione che utilizza una fonte di energia rinnovabile e gratuita, l'aria, per riscaldare o raffrescare la casa e per produrre acqua calda sanitaria al fine di garantire il massimo comfort. La pompa di calore dei sistemi Aquarea è molto più pulita, sicura, versatile e conveniente rispetto alle caldaie a combustibili fossili che utilizzano alimentazione a gas, olio o elettricità.

Richiedi maggiori informazioni ad AS Solar!

Un'unità esterna, che può essere potenziata con pannelli solari, riscalda l'acqua destinata ad uso domestico e radiatori o pavimento radiante. I nuovi sistemi Aquarea di Panasonic, basati su una tecnologia a pompa di calore ad alta efficienza, possono non solo riscaldare la casa e l'acqua sanitaria nei mesi più freddi, ma anche raffrescare l'aria in estate con prestazioni operative incredibili. Garantiscono un comfort perfetto indipendentemente dalle condizioni meteorologiche, anche con temperature esterne fino a -15°C.

Le nuove pompe di calore Panasonic sono state progettate per rispondere alla crescente domanda di sistemi a basso consumo energetico, con maggiore efficienza e costi di gestione inferiori. Il sistema può inoltre essere adattato al sistema di riscaldamento centralizzato per ridurre i costi di installazione. Si tratta dell'opzione più innovativa per edifici di nuova costruzione e ristrutturazioni complete.

Un climatizzatore Aquarea può far risparmiare, in confronto ad un comune sistema di riscaldamento elettrico, sino all'80% sui costi di approvvigionamento energetico. Per esempio, un climatizzatore Aquarea da 5 kW possiede un coefficiente COP pari a 5,08: questo significa che è 4,08 volte più efficiente rispetto ad un sistema di riscaldamento elettrico, che può avere un COP massimo pari a 1, con un risparmio dell'80%. Inoltre, il consumo di un sistema Aquarea può essere ulteriormente ridotto collegando dei pannelli solari.

Esistono sostanzialmente due tipi di pompe di calore:

  • Sistemi monoblocco: sono costituiti unicamente da un'unità esterna. La loro installazione non richiede una linea frigorifera e sono collegati solo al circuito idraulico.
  • Sistemi split: sono composti da un'unità esterna e da un modulo idraulico, collegato al circuito idraulico.

La gamma Aquarea è articolata su unità con capacità da 3 a 16 kW, alimentazione monofase o trifase, configurazione monoblocco o split. Sono disponibili tre diverse versioni:

  • Sistemi Aquarea ad alta connettività per abitazioni a basso consumo energetico (da 3 a 16 kW). Un sistema Aquarea ad alta connettività con pompa di calore rappresenta la soluzione ideale per un'abitazione a basso consumo energetico con impianto di riscaldamento con radiatori a bassa temperatura o con serpentine. Può infatti operare come unità indipendente oppure può essere associato ad una caldaia a gas o ad olio, a seconda dei requisiti dell'impianto.
  • Sistemi Aquarea T-CAP (da 9 a 16 kW). Se si desidera soprattutto mantenere immutate le capacità di riscaldamento nominali anche con temperature esterne da -7 °C a -15 °C, la scelta giusta è Aquarea T-CAP. Questa soluzione consente di preservare la capacità di riscaldamento degli ambienti senza ricorrere ad una caldaia esterna, anche in presenza di temperature estremamente basse. Grazie alla sua alta efficienza e alla grande capacità di riscaldamento alle basse temperature, con Aquarea T-CAP anche il risparmio è assicurato.
  • Sistemi Aquarea HT (da 9 a 12 kW). Un sistema Aquarea ad alta temperatura è la soluzione più adatta per un'abitazione con radiatori ad alta temperatura (ad esempio in ghisa), perché consente di erogare acqua calda sanitaria a 65°C anche a -20 °C di temperatura esterna o solo con la pompa di calore.