Ricarica elettrica in movimento: la Svezia testa la prima tratta autostradale al mondo

Via libera alla sperimentazione della Smart road Gotland: un percorso di 1,6 km dotato di piastre a induzione sotto il mando stradale per garantire energia a bus, navette e camion elettrici

La Svezia costruirà il primo tratto autostradale dotato di ricarica elettrica a induzione integrata per alimentare autobus, navette e camion a zero emissioni mentre sono in movimento: il progetto è stato presentato a metà aprile dal Ministero dei trasporti svedese e sarà affidato al consorzio Smart road Gotland, per un costo complessivo di 12,5 milioni di euro.

La tratta sperimentale coprirà 1,6 km dei 4,1 km che separano la città di Visby dall’aeroporto dell’isola Gotland: l’autostrada verrà dotata di un sistema integrato di piastre a induzione, sviluppato dall’azienda israeliana Electron Wireless, posizionate a stretta distanza l’una dall’altra lungo l’intero percorso.

Passando sopra le piastre, i veicoli dotati di un apparato di carica a induzione (solo alcuni bus, navette e camion elettrici per il trasporto pesante sono stati ammessi alla sperimentazione) riceveranno l’energia elettrica necessaria e potranno persino ricaricare le proprie batterie. Quest’ultime potranno essere più piccole e meno ingombranti dal momento che non necessiteranno di stoccare grandi quantità di energia grazie all’approvvigionamento continuo dell’infrastruttura autostradale.

Il progetto Smart road Gotland è parte del piano del Governo svedese che punta allo sviluppo di circa 2 mila chilometri di “autostrade elettriche” e di tratte di ricarica dinamica per camion a zero emissioni, per un costo stimato di oltre 3 miliardi di euro.

“Crediamo che l’elettrificazione delle strade possa essere un importante contributo alla riduzione delle emissioni di CO2 del comparto dei trasporti pesanti – ha spiegato il responsabile ministeriale del progetto, Jan Pettersson – Testare nuove soluzioni tecniche per tratte elettrificate permetterà di programmare l’estensione del progetto su tutto il network di tratte di commercio pesante su ruota in Svezia”.

Fonte: http://www.rinnovabili.it

Cerca