Energia solare su tutti i tetti nell'UE per combattere il cambiamento climatico

La nuova campagna lanciata da SolarPower Europe chiede di introdurre nella legislazione UE l'obbligo dell'energia solare su tutti gli edifici nuovi e ristrutturati, residenziali, commerciali e industriali

Lanciata da SolarPower Europe una nuova campagna in materia di cambiamento climatico che chiede che l'Unione Europea aggiorni la propria normativa prevedendo che tutti gli edifici, nuovi e ristrutturati, residenziali, commerciali e industriali, siano dotati di impianti solari.

Walburga Hemetsberger, CEO di SolarPower Europe ha dichiarato: "Dobbiamo agire con urgenza in materia di cambiamenti climatici. L'installazione dell'energia solare su tutti gli edifici nuovi e ristrutturati dell'UE ha perfettamente senso in quanto può far risparmiare più di 4 milioni di tonnellate di CO2 all'anno e contribuire ad alleggerire la bolletta elettrica delle famiglie europee".

Investire nel fotovoltaico per i proprietari e gli affittuari è a basso costo, ha un tempo di ammortamento stimato di circa 10 anni e una durata di vita garantita fino a 30 anni. Eppure ancora troppi edifici in fase di costruzione o ristrutturazione non prevedono l'utilizzo del solare. In effetti, ben oltre il 90% dei tetti dell'Unione europea è ad oggi inutilizzato.

I costi di questa tecnologia sono diminuiti enormemente ma attualmente solo il 2% circa delle case in Europa utilizza il fotovoltaico per generare elettricità, spiega Matthias Buck, direttore della sezione politica energetica del Gruppo Agora Energiewende. "L'installazione e la manutenzione di tali sistemi sta creando valore locale, sta creando posti di lavoro e, ultimo ma non meno importante, sta aiutando i cittadini a contribuire direttamente alla transizione dell'Europa verso l'energia pulita".

SolarPower Europe chiede a tutti gli europei di firmare la petizione, in modo da rendere obbligatoria nella legislazione europea l'energia solare su tutti gli edifici nuovi e ristrutturati - e rendere il nostro futuro più pulito e migliore.

La campagna è già stata accolta da diversi responsabili politici, associazioni, stakeholders. Tra questi Pia Heidenmark Cook, Chief Sustainability Officer del Gruppo IKEA ha sottolineato che il cambiamento climatico è reale e non è più una minaccia lontana. "Crediamo che il solare sia una parte fondamentale della transizione verso le energie rinnovabili e crediamo davvero che il futuro dell'energia sia rinnovabile. Ingka Group (partner strategico e maggiore affiliato di IKEA) si è prefissato l'obiettivo di produrre la stessa quantità di energia rinnovabile che consumiamo entro il 2020 e siamo quasi arrivati. Il solare è una parte importante di questo obiettivo, il Gruppo ha infatti installato 900.000 pannelli sui propri edifici e tre quarti dell'energia utilizzata viene prodotta negli stabilimenti.

La petizione sarà presentata alle istituzioni europee nel novembre 2019.

Fonte: https://www.infobuildenergia.it/

Cerca