Crowdfunding fotovoltaico, il nuovo progetto che parte dalla Puglia

Siglata l’intesa tra solar-konzept e WeAreStarting: insieme lanceranno il primo progetto italiano di finanziamento dal basso per impianti fotovoltaici di medie dimensioni

Arriva anche in Italia il crowdfunding fotovoltaico per impianti solari di medie dimensioni. A inaugurarlo è l’accordo siglato ieri da solar-konzept Italia, del gruppo italo-tedesco solar-konzept e la piattaforma WeAreStarting.it. Il progetto partirà in Puglia e sceglierà la formula dell‘equity. Questa tipologia di crowfunding permette all’impresa di ottenere il finanziamento di un’iniziativa commerciale fornendo in cambio quote societarie. L’Italia è stato imprimo Paese in Europa a introdurre una normativa ad hoc per questa tipologia di finanziamento dal basso e nell’ultimo anno ha registrato un vero e proprio boom di interesse: nel 2019 sono stati raccolti oltre 65 milioni di euro tramite iniziative di equity crowdfunding sul territorio nazionale.

Oggi la formula ha contagiato anche il settore solare come dimostra, da ultimo, il progetto pugliese. L’iniziativa è abbinata a una capacità di almeno 50 MW e verrà pubblicata su WeAreStarting, piattaforma iscritta nel registro dei portali autorizzati alla raccolta di capitali di rischio online istituito presso la Consob. Qui si raccoglieranno le adesioni del crowdfunding fotovoltaico prevedendo un obiettivo minimo di raccolta ed uno massimo (non oltre 7 per cento degli investimenti complessivi).

“Con questa iniziativa, unica in Italia,- ha commentato Nikolaus von Einem, amministratore delegato di solar-konzept Italia – vogliamo dimostrare il nostro impegno all’inclusività, offrendo ai cittadini la possibilità di partecipare, anche con un piccolo investimento, allo sviluppo sostenibile dei territori, traendone un vantaggio economico”.

La società può contare su diverse esperienze di successo alle spalle, per quanto riguarda il crowdfunding fotovoltaico. In Europa, infatti, ha già realizzato iniziative analoghe in Germania e in Olanda. Quest’ultima riguarda l’impianto solare realizzato a Uden dove sono stati raccolti 750.000 euro in 2 settimane, obbligando a chiudere in anticipo il periodo riservato alla sottoscrizione. La quota di partecipazione individuale di quel progetto partiva da 25 euro , con un rendimento previsto per l’impianto tra il 2,5 per cento e il 4,6 per cento a seconda dell’andamento dei prezzi dell’energia.

“Siamo molto soddisfatti di aver siglato una partnership con uno dei principali operatori dell’investment crowdfunding italiano – ha preseguito Einem – che ha già dimostrato di saper supportare e valorizzare progetti ecosostenibili. Il nostro gruppo vuole sfruttare tutte le possibilità offerte dalla finanza alternativa, a vantaggio delle comunità locali e andando a disintermediare il rapporto tra investitori ed economia reale”.

Fonte: http://www.rinnovabili.it

Cerca