Il sistema di trasporto più ecologico? Il treno

Treno, aereo, auto o barca, qual è il sistema di trasporto passeggeri più green in termini di emissioni di gas serra? Secondo due recenti studi pubblicati dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) il treno è il sistema più sostenibile.

Tra gli obiettivi del Green Deal europeo vi è anche quello di ridurre le emissioni di gas serra dei trasporti del 90% entro il 2050 rispetto al 1990. E’ quindi importante velocizzare la transizione a sistemi di trasporto più sostenibile. Ma per i passeggeri non è sempre chiaro quale sia la scelta di viaggio più ecologica tra aereo, treno o automobile.

Al tema l’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) ha dedicato di recente 2 studi che mostrano che il treno è il mezzo di trasporto più sostenibile, sia per i passeggeri che per le merci, e il passaggio dal trasporto aereo a quello ferroviario potrebbe giocare un ruolo chiave nella decarbonizzazione del settore.

Impatto ambientale di treni e aerei

Il Rapporto Transport and environment 2020 sottolinea che nel 2018 i trasporti hanno rappresentato il 25% delle emissioni di gas serra dell’UE, legate in particolare al trasporto su strada (72%), mentre quello marittimo e l’aviazione hanno contato rispettivamente per il 14% e il 13% e i treni per una quota dello 0,4% legate alle emissioni dei soli treni diesel.

Si considerano le emissioni complessive, che comprendono anche la fase di produzione e la distribuzione dell’energia utilizzata da treni e aerei. I trasporti causano anche emissioni di inquinanti atmosferici legati per esempio all’abrasione di freni, ruote e pneumatici o dai binari ferroviari.

Il rapporto esamina specificamente gli impatti dei viaggi in treno e in aereo e conclude che, a parte camminare o andare in bicicletta, il sistema più green per spostarsi è il treno. L’impatto degli aerei in termini di emissioni è molto più alto ma non si tratta in ogni caso del sistema più inquinante: viaggiare con un’auto a benzina o diesel, specialmente se ci si muove da soli, per l’ambiente è più dannoso.

Il rapporto sottolinea che su lunghe distanze con un solo volo, i costi ambientali del viaggio in aereo aumentano meno perché quelli di atterraggio e decollo naturalmente non cambiano. Un altro briefing pubblicato dall’EEA conferma che ferrovia e trasporto marittimo sono le scelte a minore intensità di carbonio, con le emissioni più basse per chilometro rispetto ad aereo o auto. Oltre al passaggio al trasporto ferroviario e per via navigabile, il miglioramento dell’efficienza dei gas serra di tutte le forme di trasporto motorizzato rimane naturalmente un obiettivo importante.

Fonte: https://www.infobuildenergia.it/

Cerca